Biden si aspetta un attacco iraniano contro Israele "molto presto"
Top

Biden si aspetta un attacco iraniano contro Israele "molto presto"

Joe Biden ha dichiarato di aspettarsi un attacco iraniano contro Israele "prima o poi" e ha lanciato un ultimo messaggio a Teheran: "Non fatelo".

Biden si aspetta un attacco iraniano contro Israele "molto presto"
Preroll

globalist Modifica articolo

13 Aprile 2024 - 02.17


ATF

Joe Biden ha dichiarato di aspettarsi un attacco iraniano contro Israele “prima o poi” e ha lanciato un ultimo messaggio a Teheran: “Non fatelo”.

“Siamo dediti alla difesa di Israele. Sosterremo Israele. Aiuteremo a difendere Israele e l’Iran non ci riuscirà”, ha detto Biden ai giornalisti venerdì.

In precedenza il portavoce per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, aveva avvertito che la minaccia di un attacco iraniano significativo contro Israele rimane “fattibile” nonostante gli sforzi di Washington, compresi gli appelli a Teheran da parte di Regno Unito e Germania, per scoraggiare una grave escalation del conflitto in Medio Oriente.

I commenti della Casa Bianca sono giunti mentre diversi Paesi, tra cui India, Francia, Polonia e Russia, hanno messo in guardia i loro cittadini dal recarsi nella regione e il ministro della Difesa israeliano, Yoav Gallant, ha dichiarato che il suo Paese è “pronto a difendersi a terra e in aria, in stretta collaborazione con i nostri partner”.

In seguito la CBS, citando due funzionari statunitensi senza nome, ha riferito che un consistente attacco con missili e droni potrebbe essere lanciato già venerdì sera, mentre diversi Paesi hanno avvertito con urgenza i propri cittadini del rischio di un’escalation di violenza nella regione e il primo ministro di Israele, Benjamin Netanyahu, ha convocato una valutazione della sicurezza.

Leggi anche:  Biden dice di volere lo stato di Palestina ma dopo un negoziato tra le parti con come atto unilaterale

Sembrando sottolineare questo rapporto, Javad Karimi-Ghodousi, membro della commissione per la sicurezza nazionale e la politica estera del Parlamento iraniano, ha dichiarato: “Dopo aver punito il regime sionista nelle prossime ore, questo cattivo capirà che d’ora in poi, ovunque nel mondo tenti di assassinare figure del fronte della resistenza, sarà nuovamente punito con missili iraniani”.

L’Iran ha minacciato rappresaglie contro Israele per l’attacco al consolato iraniano in Siria del 1° aprile, in cui sono stati uccisi sette membri delle Guardie Rivoluzionarie, tra cui due generali, scatenando il timore che il clima già instabile in Medio Oriente possa rapidamente degenerare.

Native

Articoli correlati