Biden definisce l'attacco di Putin all'ospedale di Kiev un “un orribile promemoria della brutalità della Russia”
Top

Biden definisce l'attacco di Putin all'ospedale di Kiev un “un orribile promemoria della brutalità della Russia”

Il governo di Volodymyr Zelenskiy ha dichiarato martedì un giorno di lutto dopo che almeno 37 civili sono stati uccisi in una serie di attacchi che hanno preso di mira il più grande ospedale pediatrico dell'Ucraina

Biden definisce l'attacco di Putin all'ospedale di Kiev un “un orribile promemoria della brutalità della Russia”
Bombe russe su Kiev
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Luglio 2024 - 10.02


ATF

Joe Biden ha definito uno dei più pesanti attacchi aerei russi sull’Ucraina dall’inizio della guerra “un orribile promemoria della brutalità della Russia”, in mezzo alla diffusa repulsione internazionale per gli attacchi di lunedì e mentre i leader della Nato si sono riuniti per annunciare nuove misure per rafforzare le difese aeree dell’Ucraina.

Il governo di Volodymyr Zelenskiy ha dichiarato martedì un giorno di lutto dopo che almeno 37 civili (l’ultimo bilancio è 41 morti e 170 feriti) sono stati uccisi in una serie di attacchi che hanno preso di mira il più grande ospedale pediatrico dell’Ucraina, lasciando un numero imprecisato intrappolato sotto le macerie a Kiev.

“È fondamentale che il mondo continui a stare dalla parte dell’Ucraina in questo momento importante e che non ignoriamo l’aggressione russa”, ha detto il presidente degli Stati Uniti in una dichiarazione alla Casa Bianca, aggiungendo che “annunceremo nuove misure per rafforzare le difese aeree dell’Ucraina per aiutare proteggere le loro città e i civili”.

Leggi anche:  Biden, i rumors: potrebbe rinunciare alla corsa da presidente nel fine settimana

La dichiarazione del presidente è arrivata alla vigilia del vertice della Nato a Washington che segna il 75° anniversario dell’alleanza transatlantica e che riunirà il presidente Volodymyr Zelenskiy e i leader dei paesi che hanno fornito a Kiev decine di miliardi di dollari in aiuti militari.

Zelenskiy ha detto che più di 100 edifici sono stati danneggiati nell’attacco di lunedì, tra cui l’ospedale pediatrico e un centro di maternità a Kiev. “I terroristi russi devono rispondere di questo”, ha detto, aggiungendo che “essere preoccupati non ferma il terrorismo. Le condoglianze non sono un’arma”.

Le immagini trasmesse in tutto il mondo mostravano genitori che tenevano in braccio i bambini nelle strade fuori dall’ospedale Okhmatdyt di Kiev, storditi e singhiozzanti dopo il raro attacco aereo alla luce del giorno. Le finestre erano state distrutte e i pannelli strappati, e centinaia di residenti di Kiev stavano aiutando a rimuovere i detriti.

Lo sciopero ha in gran parte distrutto il reparto di tossicologia dell’ospedale pediatrico, dove venivano curati pazienti con gravi problemi renali. Centinaia di soccorritori e volontari si sono uniti agli sforzi per rimuovere i detriti e cercare i sopravvissuti. Funzionari e personale di emergenza hanno affermato che non è immediatamente chiaro quanti medici e pazienti – vivi o morti – siano rimasti intrappolati sotto le macerie.

Leggi anche:  Biden annuncia che tornerà a fare campagna elettorale e accusa i leader dem: "Ci hanno regalato Trump..."

Zelenskiy, che si trovava in Polonia al momento dell’attacco prima di dirigersi a Washington DC, ha stimato a 37 il bilancio delle vittime in tutto il Paese, tra cui tre bambini, e oltre 170 feriti. Un conteggio Reuters delle vittime dai luoghi degli attacchi in diverse regioni ammonta ad almeno 41.

Martedì il governo ha indetto una giornata di lutto per quello che è uno dei peggiori attacchi aerei della guerra, aggiungendo che gli attacchi di lunedì hanno mostrato l’urgente necessità di potenziare le difese aeree.

Native

Articoli correlati